venerdì 22 gennaio 2010

Sul cavalletto






Nuovo esercizio di realismo, questa volta d'alta quota.
Questo è l'abbozzo di uno di due lavori che avranno per tema il paesaggio alpino. Nei prossimi giorni il secondo abbozzo e poi i definitivi.
Stei tiund! come dicono a Cirella ( o a Trento non ricordo bene )

5 commenti:

Matteo ha detto...

Interessantissimo, questo work in progress... Le nuvole sullo sfondo appaiono già così consistenti.

A presto e buon lavoro!

Matteo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Katy ha detto...

Viaggiando da un blog all'altro ho trovato te...e non posso mancare nel lasciarti un mio commento su questo dipinto. E' davvero vivo già così...!
A volte mi chiedo perchè finirli certi quadri se a metà opera sono già completi così...bei lavori davvero!

spartaco lombardo ha detto...

Grazie Katy.
Sai a volte la penso anch'io come te. A volte con pochi tratti riusciamo già a cogliere l'intensità e l'atmosfera che vogliamo trasmettere con un lavoro.
Poi la compiacenza per la narrazione e la consapevolezza che la "platea" vuole la descrizione e il dettaglio ci portano a complicarci la vita e a volta addiritura a "rovinare" il lavoro.
Quando posterò il lavoro finito fammi sapere se sono riuscito a mantenerlo vivo oppure no.
A presto
Spartaco

Katy ha detto...

Seguire in progress il lavoro e vederne il risultato...si certo : lo farò con la stessa curiosità di un bambino che per la prima volta ne segue le linee e i colori come se fosse un quadro inesplorato. Mi piace l'idea di vedere poi come sarà... Grazie per l'invito Spartaco. A presto